arance

“COLAZIONE DA ANGI”

Biscottoni "Colazione da Angi"

Biscottoni “Colazione da Angi”

“… Cara Angi…ogni volta che rifarò questi biscotti non potrò fare a meno di pensare a te.

Ad un mattino bernese fatto di prati verdi e foschie all’orizzonte…lì…proprio dove la chioma infuocata del bosco si dissolve nella bruma di un nuovo giorno, pieno di aspettative e di promesse mantenute.

Serberò per sempre nel mio cuore questa gioia intensa che nasconde il sorriso dietro  a un velo di lacrime…di felicità però!

IMG_1110

Bumpliz – Berna

INGREDIENTI

1 kg di farina 00

250 g di zucchero

4 uova

200 g di olio d’oliva

100 g di cioccolato fondente grattugiato

2 fialette di aroma arancia

100 g di latte

20g (1 bustina) di ammoniaca per biscotti

  • Stemperare l’ammoniaca nel latte tiepido.
  • Aggiungerla agli altri ingredienti e impastare bene. Si può fare in una planetaria con la frusta a foglia (per impasti di media durezza), oppure in una ciotola capiente.
  • Prelevare porzioni d’impasto della grandezza voluta (grandi per fare biscotti grossi, ca 30-40 g). Appiattirli un po’ e praticare un incisione nel centro, per la forma a pagnottina.
  • Disporre i biscotti distanziati sulla teglia coperta con la carta forno. Cospargere di zucchero semolato e cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 20 min. o finchè prendono un po’ di colore.

Ideali per l’inzuppo, nel latte o nel tè.

Annunci

Insalata di arance con cipolle all’ andalusa

DSCN1315

Insalata di arance con cipolle

Che tipo di cuoche/i siete?

Conformati, allineati  e schiavi della ricetta o più sul genere piccolo chimico – apprendista stregone?

Personalmente appartengo alla seconda categoria.

Sono ormai lontani i tempi in cui, quando mi accingevo a preparare qualcosa, a mia madre si drizzavano i capelli in testa sapendo come avrei ridotto la cucina, ma la voglia di sperimentare è rimasta la stessa, sono solo un po’ più ordinata.

Non mi capita praticamente mai di realizzare una ricetta così come la trovo scritta. Quasi sempre la prendo solo come spunto per una mia personale rielaborazione oppure, molto più spesso, mi diverto a crearne di mie.

Come un pittore armato di pennelli e colori, davanti a una tela bianca, mi piace perlustrare frigo e dispensa a caccia di idee e abbinamenti insoliti.

Quella che vi propongo oggi è la mia versione dell’insalata di arance che mia madre fa da una vita. Il mio tocco personale è dato dalle cipolle stufate anzichè crude. Trovo queste ultime accettabili solo quando sono ancora allo stadio di cipollotti, dopo, per i miei gusti, il sapore diventa  troppo intenso e risultano difficili da digerire.

Una valida alternativa è quella delle cipolle borettane in agrodolce.

Il sapore un po’ acidulo di questa insalata fa sì che si accompagni perfettamente a carni grasse, in particolare io ve la propongo in abbinamento con le salsicce, ma ne spazzolerei una ciotola intera anche così, da sola, con un buon pane casereccio.

DSCN1286

INGREDIENTI (x 2 pp)

3 arance da spremuta

1 cipolla (il tipo che preferite)

qualche oliva nera

sale e olio di oliva

1) Tritate la cipolla e fatela stufare in padella con olio, sale e poca acqua. Deve diventare tenera e iniziare a dorare.

2) Tagliare  le arance sbucciate a tocchetti.

3) In una ciotola riunite le arance, la cipolla cotta e le olive, salate e condite con olio d’oliva.