Pan di Spagna

INGREDIENTI

120 g farina oo

120 g zucchero

4 uova

1 cucc.no di lievito

1 bustina di vanillina

scorza di limone grattugiata

4 cucchiai di acqua bollente

Separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve ferma con un pizzico di sale e metà dello zucchero.

Iniziare a montare i tuorli, aggiungere 1 cucchiaio per volta di acqua bollente, aggiungere l’altra metà dello zucchero, la scorza del limone e montare finchè il composto non aumenta di volume.

Aggiungere gli albumi montati e setacciarvi sopra la farina con il lievito e la vanillina-

Mescolare con cura, dal basso verso l’alto, stando attenti a non smontare il composto.ù

Versare in una teglia imburrata e infarinata ed infornare per circa mezz’ora a 170 gradi in forno preriscaldato.

Fare la prova stecchino e sformare su di una gratella.

CONSIGLI

1- Montate sempre per primi gli albumi in modo da averli pronti quando è il momento di aggiungerli. Tra l’altro così facendo potete usare le stesse fruste anche per i tuorli, mentre in caso contrario dovreste prima lavarle per bene per evitare residui grassi che impedirebbero agli albumi di montare, oppure dovreste sporcarne altre.

2- Al posto della vanillina potete aromatizzare il vostro PDS con un altro aroma a piacere. Potete anche usare un succo di frutta al posto dell’acqua, sempre bollente però.

3- Ogni forno ha una “sua personalità”, quindi non sempre i tempi di cottura coincidono. Se alla prova stecchino questo dovesse sporcarsi, lasciare in forno altri 10 minuti. Anche la posizione di cottura può variare.  Se, come nel mio caso, avete un forno che tende a cuocere di più sopra, mettete la teglia nella parte bassa.

4- Una valida e rapida alternativa all’imburrare la teglia è quella di usare una teglia con cerniera, posizionare un pezzo di cartaforno sulla base, chiudere la cerniera e poi spruzzare velocemente le pareti con spray antiaderente. Si trova tranquillamente al CONAD, costa circa 8 euro, ma dura tantissimo. Io l’ho comprato circa un anno fa e non è ancora finito e vi assicuro che ne faccio un uso quasi quotidiano.

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...