Pane con il lievito naturale

PANE CON LIEVITO NATURALE

PANE CON LIEVITO NATURALE

INGREDIENTI

250 g  lievito naturale

600 g  farina (50% manitoba, 50% 00)

300 g  acqua tiepida

4 g  zucchero

6 g malto (liquido o farina di malto)

12 g sale

3 g lievito di birra disidratato

uno spruzzo d’olio d’oliva

La sera prima

– Sciogliere 90 g di lievito naturale in 75 g di acqua tiepida

– aggiungere 90 g di farina 00, lavorare 2 minuti, coprire e lasciare lievitare  tutta la notte.

Il mattino dopo

– Sciogliere il lievito preparato la sera prima nell’acqua tiepida e aggiungere lo zucchero , il malto (liquido) e l’olio. Se usate la farina di malto potete unirlo al resto della farina-

– Aggiungere 400 g di farina e cominciare a impastare

– aggiungere il sale e, un po’ per volta, il resto della farina

Impastare per 20 min a velocità ridotta (se usate la planetaria col gancio) oppure impastate a mano fino a quando l’impasto è ben amalgamato e liscio

– dare un paio di pieghe alla pasta, formare una palla e mettere a lievitare dentro un recipiente coperto, in un luogo caldo, per 3/4 ore

nel pomeriggio

– allargare un po’ l’impasto sulla spianatoia, piegarlo in tre e poi dare la forma che si preferisce: filone, pagnotta, panini, etc.

–  spolverizzare di farina, coprire con un telo e lasciar lievitare ancora 3/4 ore in un luogo caldo ( per esempio nel forno spento con la luce accesa)

– accendere il forno al max (almeno 240 gradi) inserendo sulla griglia in alto una teglia con poca acqua

– quando il forno ha raggiunto la temperatura, spruzzare con l’acqua  la superficie del pane, praticare uno o più tagli con una lametta affilata e infornare nella parte bassa del forno

CONSIGLI PER LA COTTURA

L’ideale sarebbe infornare il pane mettendolo su una superficie già calda, per esempio la leccarda del forno lasciata dentro durante il riscaldamento.  A questo scopo potreste mettere il vostro pane a fare la seconda lievitazione su una tavoletta di legno coperta di carta forno (in assenza della tavoletta andrà bene anche un vassoio di carta) e farlo poi scivolare sulla leccarda rovente.

– Cuocete 20 min a 240 gradi . In questa fase il vostro pane continuerà a lievitare e, grazie all’ambiente umido che impedisce l’indurimento della crosta, potrà gonfiarsi a dovere

-trascorsi 20 min togliete la teglia con l’acqua

– cuocete altri 20 min a temperatura alta. Questo permetterà la formazione di una bella crosta

-ora abbassate la temperatura a 180/190 gradi e mettete il pane sulla griglia in posizione centrale, cuocete per alri 20 min aprendo ogni tanto lo sportello del forno per far uscire il vapore. Questa è la fase in cui il pane deve asciugarsi dentro.

Dopo un’ora il pane dovrebbe essere ben dorato e cotto, lo sentirete anche dal profumo.

Se vi piace la crosta bella croccante, lasciatelo almeno un quarto d’ora nel forno spento con lo sportello socchiuso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...