Il linguaggio dei dolci : PICCOLE BAVARESI AL LAMPONE

bavaresi al lampone

Non tutti i golosi sono bravi pasticcieri…ma tutti quelli che sanno fare i dolci  sono golosi!

Questo per me è un assioma che vale per la cucina in generale.Difficile cucinare bene se  si riduce il cibo a mero carburante…una necessità più che un piacere. Difficile quasi come cercare di convincere qualcun altro di qualcosa in cui siamo i primi a non credere.

Se invece il “mangiare” è per noi una gioia  dello spirito oltre che un ristoro per il corpo, se il cibo serve ad arricchire momenti da condividere…ecco che può trasformarsi in un potente strumento con cui trasmettere sentimenti ed emozioni.

Molte delle mie ricette nascono proprio da fantasticherie su possibili accostamenti di sapori, colori…profumi e consistenze dedicate a momenti speciali. Dietro c’è la ricerca di un linguaggio, di una forma di comunicazione per trasmettere un messaggio che può essere di amicizia, di amore o altro.

 Come accade poi  per altre opere frutto della creatività,  le nostre ricette parlano di noi. Dicono se siamo romantici piuttosto che razionali, un po’ casinisti anzichè rigorosi… E allora… diciamolo con i dolci!

Il messaggio di questi dolci bocconcini è: “mangiami in un sol boccone perchè sono piccolo, morbido e ti farò venire una voglia matta  di mangiarne un altro, e poi un altro…e poi un altro ancora.”

INGREDIENTI

 Pan di Spagna

3 fogli di colla di pesce

4 tuorli

100 g di zucchero

250 ml di latte caldo

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

100 g di passato denso di lamponi

200 ml di panna fresca da montare

1) Prepariamo un pan di Spagna di 4 uova da cuocere in una teglia bassa e larga (30cm x 40 cm ca.)

2) Mettiamo a bagno in acqua fredda la colla di pesce. Nel frattempo prepariamo una crema inglese montando a spuma i tuorli con lo zucchero e aggiungendo poi la vaniglia e il latte a filo senza smettere di sbattere.

3) Mettiamo sul fuoco e lasciamo addensare senza bollire. Quando la crema vela il cucchiaio aggiungiamo la colla di pesce strizzata. Mescoliamo e  lasciamo raffreddare a temperatura ambiente rimestando ogni tanto per evitare la formazione della pellicina.

4) Aggiungiamo il passato di lamponi e incorporiamo la panna montata. Lasciamo rassodare leggermente in frigo.

5) Dividiamo il pan di Spagna in due parti e racchiudiamone una dentro una teglia regolabile rettangolare. Si tratta di una teglia che si regola sia in larghezza che in lunghezza ed è utilissima per tenere assieme strati di biscotto e crema che devono rassodare in frigo.

Distribuiamo la crema sul pan di Spagna, livelliamo e sovrapponiamo il secondo strato di biscotto. Lasciamo in frigo  4 o 5 ore, oppure anche tutta la notte.

6) Passiamo  con la lama di un coltello tra  il bordo e il dolce e rimuoviamo la teglia. Tagliamo a quadrotti di 2-3 cmm di lato, spolveriamoli con zucchero a velo e inseriamoli in pirottini di carta.

Questo dolce non è meno buono se anzichè i lamponi usate le fragole, oppure se insaporite la crema con del succo fresco di limone, ottenendo una deliziosa mousse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...