SOFFIONI DI RICOTTA ABRUZZESI

SOFFIONI ABRUZZESI

SOFFIONI DI RICOTTA ABRUZZESI

Si chiamano come i capolini pieni di semi del dente di leone questi dolcetti pasquali  e proprio come quelli, che si disperdono lievi al primo soffio di vento, anche questi sono soffici e leggeri come una nuvola.

Da noi in Abruzzo è tradizione prepararli per Pasqua ed io ve li propongo proprio nella versione monoporzione, meno insidiosa di quella classica a ciambella, chiamata anche fiadone dolce, che tende a collassare quando si tira fuori dal forno…perlomeno è ciò che capita a me.

Con le dosi indicate io ho riempito lo stampo per muffin da 12 oltre a quello da 6 muffin grandi.

 

INGREDIENTI

1 bicchiere di olio

1 bicchiere di vino bianco secco

2 cucchiai di zucchero

1 cucch.no di lievito in polvere

Farina 00 (quanta ne assorbe il liquido)

PER IL RIPIENO

500 g di ricotta

5 uova

5 cucchiai di zucchero

la buccia grattugiata di un limone

1 cucch.no di lievito in polvere

1) Mescolate olio, vino e zucchero, poi incorporatevi la farina che la parte liquida riesce ad assorbire e il cucchiaiono di lievito. L’impasto deve restare morbido ma non appiccicoso e facilmente lavorabile. Preparate in anticipo la pasta per l’involucro perchè ha bisogno di riposare almeno 1/2 ora, se la fate il giorno prima va bene lo stesso. Magari reimpastatela un po’ per incorporare l’olio che dovesse trasudare dall’impasto. A proposito di olio, eviterei quello di oliva perchè ha un sapore troppo deciso, ma è sempre una questione di gusti. Io ho usato quello di semi d’arachidi.

2) Rivestite lo stampo da muffin unto con porzioni di impasto steso sottile facendolo fuoriuscire dai bordi.

3) Preparate il ripieno facendo scolare bene la ricotta che preferite. Separate tuorli e albumi. Montate i tuorli con metà dello zucchero fino ad avere un composto spumoso. Aggiungete la buccia di limone e la ricotta. A parte montate i bianchi a neve con il rimanente zucchero. Incorporateli alla ricotta aggiungendo anche il lievito.

4) Mettete due cucchiai di ripieno sulla sfoglia che ricopre ogni cavità e ripiegate i bordi che sporgono sul ripieno, senza ricoprirlo però completamente, in modo che abbia modo di gonfiare liberamente.

5) Infornate a 180° e quando sono gonfi e iniziano a prendere colore, abbassate a 160°. In tutto devono cuocere circa 45 min. Se sono già troppo coloriti metteteci su un foglio di carta argentata per finire la cottura.

6) Dopo averli sfornati e fatti raffreddare spolverizzateli con zucchero a velo e condervateli in frigo in una scatola ben chiusa. Si conservano bene per 2 o 3 giorni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...