BAGUETTE ALLE PATATE E POMODORI SECCHI

Baguette alle patate

Baguettes con patate e pomodori secchi

ODE AL PANE

Pane
conforto
per chi ha
fame
affami
chi è sazio
se solo sente
il tuo
profumo
Crepitìo
di crosta
come di ciocco
che arde
e parli
e canti anche
solo per chi
ti fa
con le sue stesse
mani

Questo piccolo componimento mi è stato ispirato dal suono che fa il pane appena sfornato. Se si accosta l’orecchio si può sentire la crosta scricchiolare, sarà anche dovuto allo shock termico ma il saperlo non ne compromette la poesia, mi ricorda davvero il suono della legna quando brucia nel camino. Dura pochi istanti per cui ha la fortuna di goderne solo chi lo sforna e questo rende l’esperienza ancora più preziosa.

Tra le forme di pane, la baguette è una di quelle che preferisco, sarà per il rapporto tra crosta e mollica, a netto vantaggio della prima, sarà perchè è così facile da tagliare o spezzare o tenere in mano, o forse solo perchè è così…francese e tanto basta.

Ultimamente faccio quasi esclusivamente baguettes per il consumo di casa e così mi è venuta voglia di una variazione sul tema. Spero che piaccia anche a voi così come è piaciuta a me…ossia anche troppo.

INGREDIENTI

400 g di semola di grano duro

200 g di manitoba

250 g di pasta madre

300 g di acqua (delle patate)

300 g di patate lesse (pesate già cotte)

3 cucchiai di olio d’oliva

falde di pomodori secchi

polvere d’aglio

15 g di sale

1) Mischiate le farine e le patate schiacciate. Aggiungete una spolverata di polvere d’aglio (potete ometterla se non la gradite).

2) In poca acqua di cottura delle patate intiepidita, sciogliete la pasta madre. Se non avete la pasta madre usate mezzo cubetto di lievito di birra. Aggiungete il lievito alla farina e iniziate a lavorare. Aggiungete anche l’olio, il sale e altra acqua poco per volta.

Quasi certamente non vi servirà tutta l’acqua, ma solo quella necessaria a ottenere un impasto ben incordato. Il trucco è smettere di aggiungere acqua quando resta pochissima farina non ancora assorbita sul fondo.  Lavorate a lungo, l’impasto deve risultare morbido ed elastico e non deve quasi attaccarsi alle mani. Verso la fine aggiungete i pezzetti di pomodoro.

3) Ponete a lievitare coperto fino al raddoppio.

4) Riprendete l’impasto, schiacciatelo e dividetelo in quattro. Appiattite ogni porzione e cominciate ad arrotolarla dal lato corto, sigillando ogni giro con la pressione delle dita. Finiti i giri continuate ancora un po’ il movimento di rotazione per dare la forma a filoncino.

5) Riprendete dal primo filoncino,  arrotolandolo sulla spianatoia senza farina per allungarlo ulteriormente.

6) Ponete le baguettes a lievitare sulla teglia con cui infornerete. Per favorire la lievitazione verso l’alto potete piegare la carta forno a fisarmonica e usare dei tubi di cartone (tipo quelli della carta argentata o della stessa carta forno) per tenere separati i filoni. Lasciate lievitare fino al raddoppio.

7)Preriscaldate il forno  a 250°. Praticate dei tagli con una lametta subito prima di infornare. Togliete i tubi di cartone e infornate. Dopo 20 min abbassate la temperatura a 220° e completate la cottura. Ci vorranno circa altri 20 min.

Sfornate e accostate l’orecchio…sentirete che musica!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...