FONDUTA SVIZZERA

FONDUE

FONDUTA SVIZZERA

Ci sono alcune “prime volte” scritte con inchiostro indelebile nella memoria di ciascuno di noi. Non necessariamente un evento importante…spesso si tratta di un episodio di poco conto che si è ritagliato un posto tra i nostri ricordi.

Ecco…la mia prima fondue au fromage è uno di questi.

Avrò avuto 10/11 anni, il luogo è la mia città natale Bienne, sulle sponde dell’omonimo lago in cui si trova l’isola di San Pietro, per un breve periodo  rifugio di Jean-Jacques Rousseau e dove, per inciso, sono stata  inseguita, una volta, da un cigno infuriato.

Ricordo i miei genitori ed io, in piedi, davanti al fornello acceso e senza neanche l’ausilio delle apposite forchette, intenti ad intingere cubetti di pane raffermo nella pentola fumante come tre stregoni alle prese con qualche pozione ribollente, in realtà la fondue già pronta comprata da mio padre al supermercato.

Che esperienza gente…memorabile appunto!

E’ tradizione oramai consolidata in casa nostra di prepararla come piatto principale ogni S.Silvestro. Puntualmente però dimentico di farle una foto, sapete com’è… la fretta di servirla e soprattutto di mangiarla… la necessità di rimestarla continuamente…insomma tutto congiura contro la possibilità di immortalarla decentemente. E’ stato così anche ieri che l’ho preparata per il compleanno di mia mamma, ecco spiegata la pessima qualità della foto sopra, in effetti è  il ritaglio di uno scatto ricordo dei miei genitori a tavola…che stessimo mangiando la fonduta è stata solo una fortunata coincidenza.

Credo sia un piatto perfetto per creare un’atmosfera di allegra convivialità, se i commensali sono pochi e si dispone delle forchette col manico lungo e del fornello da tavolo.  Ormai si trova tutto con facilità nei negozi di casalinghi più forniti o su Internet. In alternativa potete cimentarvi in un sabba in cucina, intorno al fornello.

INGREDIENTI (X 4 pp)

1 kg di formaggio

(1/3 Gruyère, 1/3 Emmenthal svizzero,1/3 Fontina valdostana)

500 ml di vino bianco secco

1/2 bicchierino di grappa, preferibilmente Kirsch

3.4 cucchiaini colmi di maizena

1 spicchio d’aglio

cubetti di pane del giorno prima per accompagnare

1) Grattugiare i formaggi tenendo separata la Fontina che andrà aggiunta dopo gli altri due.

2) Sfregate con l’aglio una pentola di terracotta, il cosiddetto caquelon.

3) Mettete a bollire il vino nel caquelon. Appena inizia il bollore versate la Gruyère e l’Emmenthal. Girate bene facendo dei movimenti a 8. Quando questi sono sciolti aggiungete anche la Fontina. Rimestate continuamente.

Inizialmente la massa dei formaggi fusi resta separata dal liquido, ma in capo a qualche minuto il tutto tende a diventare più omogeneo. A questo punto, se non avete provveduto prima, incaricate un “volontario” di girare il formaggio mentre voi stemperate la maizena nel Kirsch (grappa svizzera di ciliege) e versate il tutto nella fonduta rimestando.

A questo punto servite immediatamente, mettendola sul fornelletto acceso in modo da mantenere la fusione.

Ogni commensale avrà davanti a sè un piatto con cubetti di pane che sia almeno del giorno prima , anche meglio se di due giorni prima. Infilzerà un cubetto di pane sull’apposita forchetta e lo tufferà poi nel formaggio fuso, ruotando la forchetta tra le dita in modo da far avvolgere il formaggio filante evitando di creare un sentiero di formaggio sulla tavola.

Usanza vuole che chi dovesse sbadatamente perdere il proprio boccone nella pentola è tenuto a pagare da bere a tutti o a farsi carico del fonduta-meeting  successivo.

La fondue si accompagna con del vino bianco o del tè, mai con acqua e per i più arditi con qualche shottino di Kirsch.

Adatta solo ai mesi invernali o all’alta montagna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...