Dal diario di una fornografa senza forno: 1° giorno – PEANUT BUTTER BALLS

peanut butter balls

Cioccolatini al burro di arachidi

 

1° giorno

Buon anno a tutti!

Il mio forno è andato…kaputt! E’ peggio che morto…è impazzito. Si limita oramai a due modalità: freddo o rovente.

Già il giorno di Natale mi ha costretta a cuocere il tacchino ripieno aprendo lo sportello ogni 5 minuti per abbassare la temperatura e oggi… infine …il canto del cigno: panettone mandorlato alla frutta secca… semicarbonizzato  e nonostante tutto…buonissimo.

Ho deciso di fare un esperimento, ossia di necessità virtù: prima di mettermi alla ricerca di un forno nuovo voglio mettermi alla prova e vedere cosa riesco a produrre senza.

Non sopporto l’idea che la mia felicità sia legata ad alcun oggetto, non al mio vaso preferito mandato accjdentalmente in frantumi da mio marito sabato pomeriggio e  neppure al forno. In parole povere mi voglio disintossicare dalla dipendenza da forno.

Ecco la mia prima ricetta forno-free: cioccolatini al burro di arachidi, al secolo peanut butter balls.

A dire la verità le ho preparate prima di Natale per il mio Christmas tea party, ma credo che siano perfette anche per farne dei sacchetti regalo per fare gli Auguri con dolcezza o da mettere nella calza della Befana per i più piccoli, o ancora come alternativa agli onnipresenti torroncini che…scusate tanto…ma mi hanno proprio stufata! Tra l’altro vanno bene in ogni periodo dell’anno.

INGREDIENTI (ca. 60 pezzi)

340 g di burro di arachidi

40 g di burro

160 -210 g di zucchero a velo

per la copertura

200 g di cioccolato fondente

10 g di burro

1) In una ciotola mettete il burro di arachidi e il burro e fate ammorbidire senza liquefare a bagno maria o nel microonde.

2) Aggiungete lo zucchero a velo un po’ per volta lavorando il tutto fino ad ottenere un composto modellabile in palline di 2,5 cm di diametro ca. Eventualmente rassodate il tutto con un breve passaggio di 15 min. in frigo.

3) Dopo aver modellato tutte le palline mettetele a indurire nel frigorifero e, nel frattempo, fate fondere il cioccolato spezzettato, assieme al burro. Poi passatele qualche minuto nel freezer, anche poche per volta, prima di ricoprirle.

4)Per ricoprire le palline potete infilzarle con uno stecchino, tuffarle nel cioccolato e poggiarle infine sulla carta forno, oppure potete tuffarle nel cioccolato e recuperarle con due cucchiaini. Entrambi i metodi vanno bene, ma ho notato, contrariamente a ogni previsione, che con il secondo sistema si ottiene una copertura di cioccolato più sottile. A voi la scelta. Se volete potete decorarle con una granella di arachidi, utile soprattutto per distinguerle da altri dolcetti di aspetto simile.

IMG_0148

peanut butter balls

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...