FOCACCINE IN PADELLA

IMG_0054

Focaccine in padella

Eccomi, per la seconda volta di seguito, a preparare per cena queste morbide focaccine. La mia famiglia ieri sera  ne è stata conquistata, mio figlio mugolava addirittura e mi hanno letteralmente supplicata di rifarle anche oggi.

La ricetta mi è capitata sotto gli occhi qualche giorno fa mentre curiosavo sul sito di Viva la focaccia. Mi hanno fatto pensare alle focacce che una vicina mi preparava quando avevo soltanto sei anni.

Ero in campagna dai miei nonni paterni per frequentare la prima elementare. La nostra scuola era una piccola costruzione che ospitava sia l’abitazione della maestra che l’unica classe di bambini dalla prima alla quinta. La mattina, prima dell’ inizio delle lezioni, gli alunni si prendevano cura del giardino con gli attrezzi prestati dal signor Arturo, il contadino che abitava lì vicino.

Ricordo che non fu un periodo felice per me. Mi mancavano da morire i miei giovani genitori tornati a lavorare in Svizzera, dopo avermi lasciata lì con i nonni che conoscevo poco. Uscirono dicendo che andavano in città per una commissione e tornarono a prendermi dopo nove mesi. Fu un trauma. Forse è per questo che non ho mai mentito ai miei figli, neppure per risparmiare loro un dispiacere: meglio una brutta verità che una bella bugia. Ora che sono una madre mi rendo conto di quanto deve esseregli costato e che era a fin di bene, per consentirmi di iniziare la scuola a sei anni anzichè a sette come avviene in Svizzera. Ma allora piansi tutte le mie lacrime, dopo aver pestato e preso a calci la montagna di giocattoli che avrebbe dovuto distrarmi da quello che vedevo solo come un tradimento bello e buono.

Le focaccine che Elisa preparava per me e cuoceva  sotto la cenere del camino per farcirle poi con formaggio fresco arrostito, rappresentano uno dei ricordi più lieti di quel periodo e della mia infanzia, e il fatto straordinario è che lei era una bimba di dieci anni!  Frequentava la quinta nella stessa aula in cui io facevo la prima. Ah…le ragazze di una volta!

INGREDIENTI

100 g si farina 00

100 g di semola

130 g di acqua

3 g di lievito di birra secco

4 g di malto liquido (o miele, o zucchero)

4 g si sale

1) Sciogliere il lievito e il malto nell’acqua tiepida. Aggiungere metà della farina, impastare, aggiungere il sale e finire di impastare con il resto della farina. Il risultato è un impasto morbido, un po’ appiccicoso ma lavorabile.

2) Sulla spianatoia infarinata, date un paio di pieghe alla pasta e formate una palla che lascerete riposare coperta per 10 min. Questo passaggio aiuta a rilassare la pasta che si stenderà più facilmente.

3) Stendete la pasta a uno spessore da 0,5 a 1 cm. Se la fate sottile verrà più gonfia e vuota in cottura.

4) Ritagliate dei cerchi di 10 cm di diametro ca. Lasciateli lievitare coperti per un’ora.

5) Scaldate bene una padella antiaderente e cuocete le focacce 3-4 min.

Da farcire come più vi aggrada.

IMG_0056

Se volete potete seguire la video ricetta su vivalafocaccia.com cercando panini in padella.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...