Zeppole di San Giuseppe

DSCN1268

Zeppole di San Giuseppe

Dolci Auguri di cuore a tutti i papà!

Il tempo oggi è poco, ma la zeppola è d’obbligo. Chi ne avesse voglia è ancora in tempo, per la merenda o per un dopocena.

Eccovi, al volo, una ricetta per le  zeppole  di pasta choux cotte al forno. La mia filosofia di vita mi impone, se proprio devo peccare, di andare fino in fondo, quindi preferisco le zeppole fritte, ma oggi non mi andava proprio di appestare la casa con l’odore di fritto.

Ripiegare su quelle al forno non mi sembra poi un sacrificio così grande, pertanto…adelante!

INGREDIENTI (x 8 zeppole come quelle in foto)

per le brioches

14 cl di latte

11 cl d’acqua

50 g di burro

1 pizzico di sale

2 pizzichi di zucchero

150 g di farina

4 uova

per la crema

1 dose di crema pasticciera

5 ml di succo di limone

2 fogli di colla di pesce

Preparate prima la crema, anche la sera prima,  così sarà ben fredda.

Preparate una dose di crema pasticcera  con 500 ml di latte. Mettete 10 g in più di zucchero e aggiungete il succo di limone solo alla fine e un po’ per volta. Fate ammollare la colla di pesce in acqua fredda e scioglietela nella crema.

Lasciate raffreddare e conservatela in frigo fino al momento di usarla.

Per le brioches

1)In una pentola mettete l’acqua, il latte, il sale, lo zucchero e il burro a pezzetti

2) Quando è in procinto di bollire, spegnete il fuoco e aggiungete la farina in un colpo solo

3) Rimestate finchè non si forma un unico blocco di impasto

4) Lasciate intiepidire, poi aggiungete le uova una alla volta, sbattendo energicamente. Devono formarsi delle bolle. Questo passaggio si può fare anche nella planetaria.

5) Con una sac-à- poche, con beccuccio a stella aperta grande ,formate, sulla piastra ricoperta di carta forno, delle ciambelline un po’ allungate.

6) Cuocete nel forno preriscaldato a 200° per 30 minuti, o finchè non saranno belle gonfie e dorate.

In alternativa potete usare quest’altra ricetta di pasta choux, il risultato è comunque ottimo.

7) Ponetele a raffreddare su di una gratella e, una volta fredde, farcitele con la crema usando la sacca col beccuccio lungo. Decoratele con altra crema e qualche amarena sciroppata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...